Maria si fida di Dio (Lc 1,26-38)

8 Dicembre 2013

Immacolata Concezione

Seconda Domenica di AVVENTO - Anno A

Prima di Maria Dio si propone a Zaccaria, un uomo, sacerdote, a Gerusalemme. Zaccaria, però, non crede a Dio. L'uomo religioso, col privilegio di vivere nel tempio, segue tante pratiche rituali, ma non ha fede in Dio. E Dio lo rende muto e sordo perchè non ha niente da dire di "buono" all'umanità.

Immacolata2 2a avvento-A

Con Maria, tutto cambia e Dio sconvolge tutti i crismi dell'ordinarietà: visita una donna, in una casa modesta della Galilea e le propone di diventare la madre di Dio.

Maria diversamente da Zaccaria non chiude la porta a Dio ma chiede "come" avverrà questo sconvolgimento? E Gabriele le spiega che "lo Spirito Santo scenderà su di te" (come a Pentecoste per la Chiesa nascente) e questo basterà a trasformare una vita in "portatrice di Dio".

La risposta di Maria è incondizionata "avvenga di me secondo i progetti di Dio", vale a dire, non so bene ora cosa significherà tutto questo, ma "mi fido di Dio", sono certa che Lui mi aiuterà a superare tutti gli ostacoli che inevitabilmente si presenteranno sul cammino.

Anche noi, in questa seconda domenica di Avvento, siamo allora invitati a spalancare il nostro cuore alla fiducia: Dio non tradisce, continua ad amarci anche quando a volte dubitiamo... e ci aspetta alla fine del cammino.

Padre Lorenzo c.s.

N.B. Per gli avvisi parrocchiali vai a --> 

N.B. Per le informazioni sulla comunità italiana di Saint Germain en Laye vai a -->

       Si ricorda che è possibile celebrare sante messe in suffragio dei vostri defunti.
       Rivolgersi a: segreteria della missione